Un rosato a Ravaldino

Lentamente ci stiamo avvicinando al periodo in cui si imbottigliano i primi vini dell’annata 2016, di solito i base e il bianco. Quest’anno però il Suppergiù (lo chardonnay) non l’abbiamo prodotto perchè abbiamo abbattuto la vecchia vigna , ormai con troppe fallanze e quindi non più sostenibile economicamente: lo chardonnay è già un vitigno che qui da noi produceva poco , figuriamoci un impianto di quarant’anni senza più il numero originale di viti . Quindi, un po’ per rimpiazzare questa referenza , un po’ per il desiderio di fare cose nuove , abbiamo deciso di buttarci nell’avventura del vino rosato. Lo abbiamo fatto da sole uve sangiovese , cercando di salvare il più possibile gli aromi , la freschezza e il colore rosato naturale . Ora non resta che dargli un nome e imbottigliarlo per sapere se il nostro lavoro è stato proficuo.fan_1053

Annunci

2 risposte a “Un rosato a Ravaldino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...