Archivi del mese: dicembre 2011

Anno Domini 2012

Questo slideshow richiede JavaScript.

Oro Incenso & Mirra

Buon Natale  2011

La purezza del sangiovese

Devo dire che domenica a Bertinoro, nonostante la mancanza dei buoi e la presenza di asini, la tumulazione dei sangiovesi nel sarcofago sopra alla Cà de bè è riuscita bene. ‘E stata interessante anche la Storia di Romagna in 7 capitoli e 26 bottiglie condotta da Giorgio Melandri, belle le storie di fattoria Paradiso( dove tutto è cominciato), di Nicolucci (un ’75 ancora notevolissimo) e di Castelluccio (io volevo rimanere in Toscana). Voglio solo dire agli amici colleghi e agli addetti ai lavori che se fossi in loro lascerei perdere tutti i discorsi sulla purezza che ogni tanto vengono fuori perchè qualche anno fa c’è stato uno che con la scusa della purezza ha fatto un po’ di danni e poi è pure finito male. Non sia mai che facciamo fare al Sangiovese di Romagna la stessa fine.

Sei stato selezionato per la Riserva Storica dei Sangiovesi di Romagna…ovviamente senza alcun costo

Domenica  11 dicembre saremo a Bertinoro per la cerimonia d’inaugurazione della Riserva Storica dei Sangiovesi di Romagna. In pratica ad alcune aziende romagnole sono state chieste annate vecchie di Sangiovese per creare un archivio in cui si preservi l’identità del Sangiovese creando una memoria dei vini più rappresentativi del territorio. Il programma che ci è stato inviato gronda un po’ di nostalgia e di retorica: omaggio alla statua del vignaiolo, il rito della messa a dimora, il corteo di Tribuni di Romagna, il carro trainato dai buoi, le cassette di legno che custodiscono i vini , il Sindaco che si fa custode, etc…

DOMENICA 11 DICEMBRE 2011

15.00 Largo Cairoli, Bertinoro

OMAGGIO ALLA STATUA DEL VIGNAIOLO INIZIO DEL RITO DELLA MESSA A DIMORA

il corteo di Tribuni di Romagna, sommelier, istituzioni, produttori e pubblico si dirige verso Piazza della Libertà, seguendo il carro trainato dai buoi che trasporta le eccellenze vinicole della Romagna.

16.00 Piazza della Libertà, Bertinoro

RITO DI IMMISSIONE DEI VINI NELLA RISERVA STORICA

Con un passaggio di mano in mano delle cassette di legno che custodiscono i vini, i produttori e le autorità presenti immettono il vino in questo Caveau del Sangiovese, nei locali allestiti in Piazza della Libertà 10. Il Sindaco di Bertinoro chiude simbolicamente le porte della Riserva Storica e si fa custode delle eccellenze della Romagna insieme alle altre istituzioni presenti.

 Comunque considerato che regaliamo delle bottiglie di Riserva rigorosamente imballate in cassette di legno, che effettivamente è più figo, gli amici di Bertinoro ci comunicano anche:” che l’adesione dell’azienda alla Riserva Storica dei Sangiovesi di Romagna non ha alcun costo.”

Un’azienda tipo una tabaccheria di periferia

L’altro giorno durante un convegno a Casa Artusi organizzato dal Consorzio Agrario di Forlì, l’amico Fabio Ravaioli, con la sua solita franchezza,  ha detto che:” …Stefano anche se si fa un mazzo tanto tutti i giorni per fare l’uva e il vino e per qualche misterioso motivo riesce anche a venderlo tutto ad una cifra ragionevole, alla fine del giro avrà comunque un fatturato simile a quello di una qualsiasi tabaccheria di periferia“.